È nata l’associazione culturale “Santa Lucia”

Nuova iniziativa culturale a Capracotta: è nata l’associazione “Santa Lucia”. L’iniziativa arricchisce il panorama sociale capracottese che, sotto questo aspetto, registra grande vivacità. La nuova associazione si propone lo studio, la documentazione e la catalogazione delle tradizioni religiose, popolari e civili, degli usi e dei costumi di Capracotta al fine di evitarne l’oblio, la dispersione, nonché l’arbitraria ed immotivata trasformazione o innovazione non condivisa dalla comunità.

Inoltre l’associazione intende svolgere opera di sensibilizzazione e trasmettere l’amore per Capracotta, la sua storia, i suoi beni artistici , il suo patrimonio collettivo, le sue tradizioni ed i suoi costumi come irrinunciabili valori del cittadino e della società capracottese, proponendosi come momento e luogo d’incontro, di aggregazione, di solidarietà, di condivisione e di dibattito su temi generali e particolari riguardanti i settori culturali, sociali, economici, turistici, religiosi, concorrendo alla maturazione, al progresso ed alla crescita umana, morale, sociale, culturale ed economica della comunità capracottese.

Infine nel dare vita alla nuova associazione, i promotori si propongono di svolgere attività socio-culturali per il recupero ed il mantenimento delle tradizioni popolari, civili e religiose mediante spettacoli musicali, manifestazioni teatrali e letterarie in genere, attività e manifestazioni folkloristiche.

A comporre il primo consiglio direttivo, per un periodo di tre anni, sono stati chiamati Antonio Di Luozzo, Presidente, Maria Rosanna Di Rienzo, Vice Presidente, e Pasquale Sozio, Tesoriere. L’associazione ispirandosi a principi di solidarietà sociale, con la sua struttura democratica ed apolitica, è aperta a chiunque voglia parteciparvi.