Piante capracottesi: l’Arctium lappa

L’Arctium lappa o  Bardana maggiore è una pianta erbacea, appartiene alla famiglia delle Asteraceae . In greco “arctium” vuol dire orso mentre in celtico “llap” vuol dire mano:infatti il fiore, con brattee uncinate, come una mano, si attacca a qualunque cosa gli passi vicino. La pianta in  Italia è abbastanza comune in tutta la penisola e risulta conosciuta […]

Capracotta tra le “Perle dell’Appennino”

Il turismo come cardine dello sviluppo sociale ed economico dei territori montani, superando gli “steccati territoriali” interregionali e facendo rete. È l’obiettivo che il Comune di Capracotta, insieme alle amministrazioni locali di Pescopennataro, Pescasseroli, Pescocostanzo e Rivisondoli, sta cercando di realizzare attraverso la creazione del raggruppamento “Le Perle dell’Appennino”. Il Consiglio comunale della nostra cittadina […]

La Colomba Bianca, i guastatori nazisti, i solai ballerini e una leggenda da sfatare

La Colomba Bianca, i guastatori nazisti, i solai ballerini di molte case di Capracotta e la leggenda (da sfatare) che riguarda la mancata ricostruzione di una ferrovia sono i protagonisti di una curiosa storia, non ancora completamente scritta, indissolubilmente legati tra loro in un intrigo diabolico di eventi storici in apparenza disomogenei. Il testo ha […]

Quando il censimento si faceva con i fuochi, l’inedita ricerca dell’associazione

Riproduciamo sul nostro sito, l’articolo della giornalista Adelina Zarlenga, pubblicato oggi sul quotidiano molisano Primo Piano Molise, sull’acquisizione da parte dell’Associazione Amici di Capracotta del Liber Focorum Regni Neapolis, il libro dei nuclei famigliari del Regno di Napoli in epoca aragonese.   CAPRACOTTA- Una scoperta inedita è stata fatta dagli “Amici di Capracotta”. Ottanta file […]

Di Nucci: i figli di Nuccio, san Sebastiano e la Controriforma a Capracotta

Secondo le regole generali della cognomastica italiana, il cognome “Di Nucci” è un patronimico e significa “i figli di Nuccio”. La preposizione “Di” indica una discendenza. Nuccio è, invece, un ipocoristico aferetico, cioè un raccorciamento (ipocoristico) per eliminazione di suoni all’inizio di una parola (aferesi), di un nome personale maschile. È difficile capire quale sia […]

Di Tanna: i figli di Gaetano e i cognomi capracottesi

San Gaetano Thiene Il cognome capracottese “Di Tanna” è un patronimico e significa “i figli di Gaetano”. La preposizione “Di” indica una discendenza. “Tanna” è, volendo usare una definizione tecnica della cognomastica (la disciplina che studia i cognomi), un ipocoristico aferetico con rafforzamento fonosintattico della “n” intervocalica del personale Gaetano. In parole povere, Tanna è […]

Piante capracottesi: l’Althea officinalis

L’Altea comune (Althaea officinalis ) è una pianta appartenente alla famiglia delle Malvacee. Conosciuta anche come Bismalva, Malvavischio e Malvaccione. Diffusa in gran parte dell’Europa, cresce in luoghi umidi, e paludosi, lungo i fossi, i canali, gli argini, attorno alle case di campagna. Il nome Althea deriva dal greco Althaia usato da Teofrasto,  derivandolo dal verbo che significa guarire: erano  note […]

Liber Focorum Regni Neapolis: una fonte di storia inedita di Capracotta

L’Associazione Culturale Amici di Capracotta,  tra le proprie finalità ha ”il recupero dell’identità cittadina attraverso l’acquisizione, in originale o riproduzione, di materiale del passato custodito presso archivi pubblici, privati ed ecclesiastici”, e così da qualche mese sto setacciando un gran numero di documenti storici, provenienti da varie biblioteche d’Italia, che riportano notizie di Capracotta nei […]