Suggestioni d’antico 2013, gli interventi: lo xenodochio di via Arco

Siamo in Via Arco e quella sul muro di questo edificio è la lapide che, scritta in latino, ci conferma che c’era uno  xenodochio a Capracotta. Cosa dice la lapide? Tra il 1720 e il 1721 fu demolito l’antico xenodochio. La demolizione fu determinata soprattutto da incuria. Non dimentichiamoci che sono passati circa 60 anni […]

Suggestioni d’antico 2013, gli interventi: il portale rinascimentale della vecchia Chiesa Madre

Chi osserva attentamente la Chiesa Madre dall’esterno nota immediatamente che il campanile non è in asse con la facciata: un’impostazione non certo ordinaria in architettura. All’interno di questo edificio sacro, inoltre, è evidente la presenza di un muro antico che poggia ortogonalmente sul campanile disegnando un angolo di 90°. Questa duplice caratteristica ha spinto il […]

Suggestioni d’antico 2013, gli interventi: nomignoli capracottesi antichi e moderni

Il nome proprio serve a identificare le persone. In epoca romana e, successivamente, dal Medioevo in poi per meglio distinguere o  indicare una specifica persona all’interno della comunità di appartenenza si  aggiunse un secondo nome derivandolo generalmente dal nome di uno dei genitori, dal luogo di origine, da una caratteristica fisica, dal carattere, dal lavoro […]

Suggestioni d’antico 2013, gli interventi: la peste del 1656 a Capracotta

Non sono un esperto infettivologo ma, da medico, subisco il fascino della storia della medicina anche per quanto riguarda degli eventi così drammatici come l’epidemia di peste che si verificò nel 1656 nell’allora Vicereame di Napoli e, in particolare, a Capracotta. Prima di entrare nel merito, devo necessariamente fare un cenno sulla malattia altrimenti rischiamo […]

Suggestioni d’antico 2013, gli interventi: la fontana della classe del 1946

A Capracotta, è in uso da diverso tempo la tradizione di festeggiare l’anniversario dei 50 anni. In genere, si organizzano importanti riunioni dei festeggiati e donare un ricordo dell’evento. Noi nati nell’anno 1946, preferimmo lasciare alla comunità tutta un elemento di arredo urbano che potesse rimanere nel tempo. Decidemmo di realizzare una fontana e scegliemmo […]

Suggestioni d’antico 2013: una passeggiata alla riscoperta della storia di Capracotta

Dalla fontana di piazza Falconi, realizzata dai nati della classe 1946 in sostituzione della torre medievale, alla statua di Emanuele Gianturco nel quartiere di san Giovanni, innalzata nel 1912 per ricordare l’importante vittoria giudiziaria dell’avvocato lucano sull’uso civico dei boschi in favore degli abitanti di Capracotta. Nel mezzo, tanta storia e tanti monumenti della nostra […]

Sanniti a Capracotta. In nome della libertà della Prima Italia

Il territorio di Capracotta è lo scenario principale del primo romanzo storico dello scrittore e saggista Nicola Mastronardi: “Viteliù: il nome della Libertà”, Itaca Edizioni. Un viaggio lungo e affascinante che porta uno degli ex comandanti militari della confederazione italica anti-romana del 91 a.C., Gavio Paio Mutilo, e suo nipote, Marzio, alla riscoperta dell’identità del […]

Eccellenza Capracottese 2013: la rassegna stampa

La prima edizione del premio “Eccellenza Capracottese” ha suscitato grande interesse in paese e ha avuto un importante riscontro di pubblico e sulla stampa molisana. L’evento è stato presentato sulle colonne del quotidiano regionale Primo Piano Molise e su quelle del giornale on line altomolisano www.altomolise.net. Infine, il giorno successivo, il Tg Regione della Rai ha […]

Eccellenza Capracottese 2013, gli interventi dei vincitori: Torcuato Di Tella

Francesco Di Rienzo: Passiamo adesso alla terza eccellenza capracottese. Tocchiamo un altro settore che per noi è molto importante e si richiama direttamente a uno degli obiettivi della nostra Associazione, espressamente previsto dal nostro Statuto: il rafforzamento dei rapporti tra le comunità capracottesi d’Italia, d’Europa e d’America mediante il web e progetti di scambio culturale. […]