Pierino Campana: il mio amico papa, tutto pasta e fagioli

Su gentile concessione del quotidiano indipendente on line Lettera 43, pubblichiamo l’intervista di Dario Colombo al capracottese Pierino Campana, amico di vecchia data di Papa Francesco. A Buenos Aires qualcuno li ricorda ancora. Negli Anni 50-60 quelli che si vedevano spesso passeggiare nei barrios della città erano due 20enni pieni di vita e pronti a tutto. Stavano […]

Nonna Carmela Mendozzi DiCianno (Capracotta 19/03/1910 – Ely, Nevada, Usa 21/05/2005)

«Dio mi ha messa al mondo per realizzare certe cose. Mi trovo così indietro con il lavoro che non morirò mai». Proprio questo era uno dei modi di dire preferiti di Carmela DiCianno, la mia carissima nonna, che ha speso la sua intera esistenza nel prendersi cura dei membri della sua famiglia e di molte […]

Grandma Carmela Mendozzi DiCianno (Capracotta 19/03/1910 – Ely, Nevada, Usa 21/01/2005)

«God put me on this earth to accomplish certain things. I’m so far behind I’ll never die». This was a favorite saying of Carmela DiCianno, my precious grandmother who spent her entire long life caring for us family members and many others. In these pages I will attempt to share some of the stories of […]

Ciak si gira: la vita di Iacovone diventa un film

La vita di Erasmo Iacovone diventa un film. Si chiamerà: “Erasmo Iacovone… l’idolo di una città”: un film di Massimo Paolucci per la Diamond International Film. Per il mese di agosto, sono previsti una serie di sopralluoghi nella nostra cittadina. «Erasmo Iacovone- spiega Paolucci- era nato a Capracotta. Pertanto, è intenzione della produzione di effettuare […]

Festa della Liberazione: il ricordo di Francesco Paolo Potena

Nella giornata del 25 aprile, Festa della Liberazione, vogliamo ricordare la vicenda umana del sergente maggiore Francesco Paolo Potena, ucciso a Hildesheim dai Nazisti nel 1945, nella testimonianza fornita dal figlio Lorenzo Potena lo scorso 2 novembre in occasione del 70° Anniversario della distruzione di Capracotta e pubblicata recentemente sul sito web del Comune negli atti […]

Musica e solidarietà a stelle e strisce: Luigi Paglione

Capracotta è nota per essere uno dei paesi che giace sul tetto degli Appennini. La purezza dell’aria, i verdi prati, la calorosità della gente sono tutti argomenti indiscutibili; ma se dovessi parlare di Capracotta a un estraneo, partirei dalla sofferenza e dall’attaccamento degli emigranti alla terra d’origine. Non sto parlando del campanilismo che ognuno ha […]

Don Matteo Brunetti: la memoria del Prelato corre sul web

I discendenti dell’arciprete don Matteo Brunetti, cappellano militare durante la Prima Guerra Mondiale e parroco di Castel del Giudice, hanno pubblicato una pagina facebook dedicata alla veneranda memoria del Prelato deceduto nel 1938 nel compimento del suo Sacro Ministero. Il 20 febbraio di quell’anno, dopo aver officiato presso il Convento delle Suore di Capracotta, fu […]

Salvò 38 ebrei: i carabinieri ricordano il “Giusto” Osman Carugno

Recentemente l’Arma di Rimini ha ricordato il Maresciallo Osman Carugno, comandante della Stazione dei Carabinieri di Bellaria insignito del riconoscimento internazionale “Giusto fra le nazioni” – nel 1985 – poiché, durante la II guerra mondiale, insieme ad Ezio Giorgetti, un albergatore del luogo, aiutò un gruppo di ebrei a sfuggire allo sterminio nazista.  Nel settembre […]

Torcuato Di Tella ambasciatore della Repubblica Argentina in Italia

Capracotta, orgogliosa di tutti gli emigranti che portano e rendono onore al suo nome in tutto il Mondo (Carnevale, Castiglioni, Conti, Del Castello, Di Rienzo, Di Tella, Paglione, Santilli, etc.) ancora una volta è ben lieta di annoverare nella sua centenaria storia cittadina un altro emigrante che sicuramente cementerà ancora di più l’amicizia Italo-Argentina: è […]

Sebastiano Di Rienzo, il “Marco Polo” molisano

Sebastiano Di Rienzo nasce a Capracotta, piccolo paese di montagna ai confini tra Molise e Abruzzo. Fin da ragazzo coltiva la passione per la moda, così comincia a frequentare come apprendista la bottega del sarto più noto del paese, Giovanni Borrelli. Giovanissimo si trasferisce a Roma e all’età di 19 anni già presta la sua opera presso […]