Sul filo della memoria: Lucia di Milione

Lucia di Milione, al centro, in primo piano, nella foto di gruppo;1 sotto con la sorella Irene. Fotografia: Cav. Giovanni Paglione

Al centro, in primo piano, Lucia di Milione. Fotografia: Cav. Giovanni Paglione Da Via Carfagna scendiamo alla “Rufa di Milione”. Qui troviamo Lucia con la mamma Marosa e la sorella Irene. La loro casa consisteva in un povero cucinino con le pareti annerite dal fumo e un paio di stanzette col soffitto e il pavimento […]

Storie dell’emigrazione capracottese: Pasqualina Di Nucci

Pasqualina Di Nucci e gli zii Michele Carnevale e Giovanna Di Nucci

Pasqualina Di Nucci e gli zii Michele Carnevale e Giovanna Di Nucci Pasqualina Di Nucci nasce il 21 maggio del 1910 da Giacomo Di Nucci e Maria Carmina Grifa. Nasce a Capracotta nella sua casa situata in via San Sebastiano numero 57. Pasqualina, nel 1920, si trasferisce in Argentina con gli zii Michele Carnevale e […]

I Di Nucci di Buenos Aires e la cavalla “Capracotta”

La stazione di servizio “YPF” di Sebastiano Di Nucci nella città di General Pinto di Lucila Di Nucci Il mio bisnonno Sebastiano Di Nucci, nato a Capracotta il 6 giugno del 1867 da Giacomo e Giuditta Carnevale, arrivò nel porto di Rosario nel 1890. Conobbe la mia bisnonna, Carmen Molina, una donna creola e si […]

Il capracottese Antonino Di Nucci padre della radiologia argentina

Antonino Di Nucci

Antonino Di Nucci nacque a Capracotta il 13 giugno del 1877 e, bambino, emigrò in Argentina con i genitori Luigi e Filomena Di Nucci. Nella provincia di Santiago del Estero, la famiglia si stabilì a Manogasta. I genitori erano agricoltori. Antonino frequentò prima la scuola nella città di Santiago del Estero e, poi, l’Università Nazionale […]

Manducciɘ ‘r pusctiérɘ (Manduccio il postino)

Era della famiglia “dɘ ‘r pusctiérɘ” (dei postini) il cui capostipite era Giacomo Iacovone che aveva sposato Concetta Mosca, per noi “mamma Concetta”. Giuseppe (Peppe), primo dei figli, era stato postino a Capracotta e poi a Tivoli. Livia invece dopo il matrimonio si era trasferita a Vetralla. Nicola (Cola), autista di autocorriere a Capracotta, trasferito […]

La devozione per la Madonna dei Miracoli di Vitantonio Di Nucci

Vitantonio Di Nucci e la moglie in una foto degli anni Trenta Celestino Di Nucci e Maria Domenica Paglione indicarono alla levatrice di chiamare il figlio, nato nel 1868, Loreto. All’atto della registrazione al Comune, la levatrice dichiarò invece Vitantonio per rinnovare nel nome un suo nipote. Da piccolo insieme al fratello Carmine, Vitantonio dette […]

Don Gennaro Di Nucci, un sacerdote per due comunità: Capracotta e Sant’Angelo del Pesco

Pubblichiamo due testi scritti da Alessandro Patriarca di Agnone sul sito web www.vivisantangelo.com sulla figura di don Gennaro Di Nucci, un sacerdote nato a Capracotta ma parroco (molto amato) di Sant’Angelo del Pesco dal 1944 al 1948. Ringraziamo Oreste Di Cristino, amministratore del suddetto sito web, per averci consentito di ricordare il religioso anche nel […]

Un paese del sud, una poesia di don Geremia Carugno

Da sinistra Don Geremia, don Alberto Conti e don Cesario Ronzitti il 26 ottobre 1976, giorno dell'“Ammissione” di don Alberto nella Cattedrale di Trivento.

Da sinistra Don Geremia, don Alberto Conti e don Cesario Ronzitti il 26 ottobre 1976, giorno dell’“Ammissione” di don Alberto nella Cattedrale di Trivento Ho ritrovato, fra i miei libri, una pubblicazione del caro e indimenticabile don Geremia Carugno, parroco a Capracotta per oltre 30 anni. Don Geremia scriveva le sue poesie nelle lunghe notti […]

Nel ricordo di CARLO: un fratello davvero… speciale

“perché sei un essere speciale:  ed io avrò cura di te!” (da: “La Cura” di Franco Battiato)   A circa un anno dalla sua scomparsa, guardo ogni giorno la foto in cui Carlo sorride facendo il “solitario” con le carte da gioco: e non mi sembra ancora vero che ci abbia lasciato per sempre. Infatti […]

Lo straordinario esempio di Nonna Carmela Mendozzi DiCianno

«Dio mi ha messa al mondo per realizzare certe cose. Mi trovo così indietro con il lavoro che non morirò mai». Proprio questo era uno dei modi di dire preferiti di Carmela DiCianno, la mia carissima nonna, che ha speso la sua intera esistenza nel prendersi cura dei membri della sua famiglia e di molte […]