Dall’Irlanda del Nord a Capracotta: una corona commemorativa per il soldato David Marshall

Una delegazione di cittadini nordirlandesi, guidata da David Marshall, si è recata nei giorni scorsi sui principali luoghi abruzzesi e molisani della Linea Gustav per commemorare i tragici fatti di sangue tra gli Alleati e l’esercito nazista durante la Seconda Guerra Mondiale. La rappresentanza d’Oltremanica si è recata, in particolare, a Capracotta, Castel di Sangro […]

L’invasione dei banditi a Capracotta

«A dì 9 di luglio 1657 giorno di lunedì alle tredici hore fu il secondo e sempre ricordevole flagello che ha patito questa Terra di Capracotta». Comincia con queste parole il resoconto dell’arrivo dei banditi nella nostra cittadina tramandatoci dal “Catalogus Rerum Memorabilium”, un grosso volume ecclesiastico compilato a partire dal 1644 dall’arciprete Pietro Paolo […]

La mini-carestia dell’Irlanda a Capracotta

Esecuzione di uno fratto durante la carestia (Foto: Irlandando.it) Il 30 maggio 1879 il segretario comunale Sebastiano Vizzoca, già prevedendo giorni poco felici per tutta la collettività capracottese, descriveva efficacemente nel Libro delle Memorie un’invernata dolce con pochissime precipitazioni nevose e una primavera talmente piovosa da non consentire nemmeno la semina dei campi. Gli animali […]

I beni della chiesa di Sant’Antonio Abate a Capracotta

La lapide dello xenodochio in via Arco a Capracotta Jocelin de Chateau Neuf nei primi anni dell’anno 1000 portò nel Delfinato, in Francia, le spoglie di Sant’Antonio Abate avute in dono, pare, dall’imperatore di Costantinopoli. Le reliquie vennero lasciate a La Motte Saint Didier attuale Saint Antoine l’Abbaye, vicino alla città di Vienne. Qui nel […]

Anno 1040: la prima citazione storica di Capracotta

La prima citazione storica di Capracotta è contenuta nella donazione del 1040 del feudo di Vallesorda con la chiesa san Nicola, Monte Capraro e l’eremo di san Giovanni Battista al monastero benedettino di San Pietro Avellana. Il testo della donazione è giunto sino a noi perché è stato copiato in una delle prime pagine, purtroppo […]

Spetiarii, scarpari e calcaruoli: gli artigiani a Capracotta nell’anno 1708

Con la terribile epidemia di peste de 1656 la popolazione di Capracotta  fu falcidiata: i morti registrati furono 1126 e i fuochi, cioè le famiglie, passarono da 280 a 150. Un’epidemia del genere alterò certamente tutto il tessuto sociale, sconvolse le famiglie e ridimensionò tutte le attività. Anche  la pastorizia, vera e propria industria capracottese, […]

Il Libro delle Memorie o dei Ricordi

Il Libro delle Memorie o dei Ricordi Il Comune di Capracotta  conserva  un’ importante raccolta di documenti che costituiscono Il Libro delle Memorie o Il Libro dei Ricordi. Anche se Il Libro delle Memorie è un unico susseguirsi di copie di documenti, in linea di massima lo si può dividere in tre parti: la  prima contiene […]

Discorso sulla “Capracotta Clipper”

Pubblichiamo lo storico e appassionato discorso pronunciato a Burlington, New Jersey, Stati Uniti, da un anonimo oratore il 5 febbraio del 1950 per celebrare il buon esito della raccolta di fondi per l’acquisto dello spartineve Clipper da inviare a Capracotta. Il testo ci è stato inviato dal nostro amico Ben Lariccia, che lo ha trovato […]

Storia dell’acqua potabile a Capracotta (parte terza ed ultima)

Come accennato da Giovanni Paglione, nel 1937 era già in funzione l’impianto di sollevamento delle acque della sorgente del Verrino. È il caso di riportare  parte di un articolo pubblicato su  Il Messaggero del 16  setttembre 1951- e ripubblicato su  Voria nel Febbraio 2008, anno 2 numero 1- con il titolo “La battaglia dell’acqua vinta […]

Storia dell’acqua potabile a Capracotta (parte seconda)

Le fontane di Capracotta nel 1889 A Capracotta l’unica sorgente con una distanza compatibile, una  portata decente e una quota sfruttabile è quella del Macariéglie, posta nella Guardata ed ancora esistente. Come si  procedeva per costruire un acquedotto con tronchi d’abete interrato? Per prima cosa si dovevano bucare i tronchi d’abete per farne dei rudimentali tubi. In […]