Madonna dei Miracoli di Casalbordino e il privilegio dei portatori capracottesi

Oggi si festeggia la Madonna dei Miracoli di Casalbordino, una festa tanto cara ai Capracottesi. I nostri fedeli, da oltre un secolo, godono infatti di un privilegio particolare: portare la statua della Madonna in processione per le vie del paese abruzzese. L’11 giugno del 1567 si verificò a Casalbordino l’apparizione della Vergine al contadino Alessandro […]

Un sacchetto di miccole

Accostandomi a Capracotta con l’occhio e la curiosità di un’osservatrice e con quel legame sottile, ma ancora forte, di chi continua a ritrovarvi i propri affetti, osservo un micro-mondo di gente che si adopera nei lavori manuali scanditi dal ritmo di gesti lenti e precisi, tra i quali l’arte di coltivare il terreno che, benché qui ci […]

Pezzata 2020: la Pro Loco mantiene viva la tradizione della Prima Domenica di Agosto

Foto: Alessandro Mendozzi Una Pezzata simbolica ma molto significativa quella che si è svolta a sorpresa Domenica 2 agosto a Capracotta, la Pro Loco infatti ha mantenuto viva la tradizione pastorale che ormai va avanti da ben 55 edizioni e che ha visto, in questi anni, sempre più migliaia di turisti partecipare a questo evento […]

Una bandierina per la Pezzata del 1967

Ogni tanto capita di ritrovare cose che la memoria aveva cancellato, a che il caso ha fortemente voluto riaffiorassero. Proprio nell’anno in cui, per cause di forza maggiore, non si svolgerà la sagra della Pezzata, ecco che spunta fuori questa “bandierina”: l’ ho ritrovata tra dei documenti di mio padre, che prendevano polvere da tempo […]

Lo scarparo. C’era una volta il calzolaio a Capracotta

Nella prima metà del secolo scorso la popolazione di Capracotta era di poco inferiore ai 5000 abitanti. Numerose erano  le botteghe artigiane: falegnami, sarti, fabbri, cardatori, macellai, panettieri, barbieri, calzolai…. Di questi ultimi in particolare ne sono stati contati contemporaneamente presenti circa 20. Pastorizia ed industria boschiva costituivano inoltre importanti capisaldi per l’economia del paese. […]

Capracotta 1961: mi sembra di ricordare che si chiamasse Luigi Carnevale

Capracotta 1961: Luigi, mi sembra di ricordare che si chiamasse Luigi Carnevale. Aggiungo qualche altro ricordo, se non vi dispiace e non vi annoio. Ogni giorno, si scendeva a Capracotta dal nostro campo, per comprare pane e frutta, e per effettuare il tragitto occorreva, mi sembra, circa un’ora. Avevo sempre paura di smarrirmi, delle serpi […]

Estate 1961: campeggio a Capracotta

In marcia verso Monte Campo Capracotta 1961: avevo 18 anni, per la prima volta (e l’unica) interrompevo il mio lavoro estivo che facevo per mantenermi agli studi, e tra tutti i ragazzi presenti (tranne il capo responsabile) ero il più grande. Come sempre in tutta la mia vita, mi sentii subito responsabile di quei ragazzi, […]

I mestieri di Capracotta: il contadino

Ora cercherò, per quanto mi è possibile e dalle testimonianze raccolte, di descrivere lo svolgimento della vita dei contadini di una volta a Capracotta. Fino ad alcuni decenni fa l’agricoltura e le attività ad essa legate rappresentavano, in molte zone, l’unica fonte di guadagno e di sostentamento per la maggior parte delle famiglie. Le campagne […]

Prato Gentile

Anello di valle al tramonto. Foto: Elvira Giannubilo Prato Gentile è una amena località a circa 1.600 metri di altitudine s.l.m. dove è d’obbligo una sosta per ammirare uno splendido ed incontaminato ambiente montano. Offre suggestivi panorami sia nella stagione estiva che in quella invernale. A Prato Gentile si trova lo stadio del fondo che […]

La straziante “festa” ai maiali

Foto scattata in via N. Falconi, davanti le abitazioni Battista e Di Nardo. Dopo l’uccisione e le pulizie esterne il maiale viene trasportato altrove, sulla graticola, per le ulteriori procedure di eviscerazione, smezzamento e suddivisione. Oltre alla solita frotta di ragazzi, a partire da destra: Giuseppe Sozio (Pɘppaiòla, Giuseppe Venditti (de Ugèniɘ), Enrico Carnevale (Muschittɘ), […]