Il pacco dall’America

Sia durante che dopo la seconda guerra mondiale i parenti che vivevano in America (che allora indicava solo gli Stati Uniti) spedivano ai propri congiunti capracottesi pacchi per fornire un piccolo aiuto alimentare. Anche la mia famiglia aveva dall’altra parte dell’oceano parenti e ogni tanto arrivava il famoso pacco atteso con trepidazione. Sul pacco quella […]

Vivere con cura: il programma primaverile di Espo’ 2021 a Capracotta

Camminate verdi, convivi erboristici e incontri culturali. Sono queste le linee guida del programma primaverile Espo’, organizzato dall’associazione “Vivere con cura” per promuovere a Capracotta e nei territori limitrofi la conoscenza delle erbe spontanee. Ecco il calendario degli eventi: Aprile Sabato 24. Orario 9-18. Piazza Municipio (o Carfagna). Info: 333.1006671 Festa del Tarassaco con camminata […]

I libri degli “Amici di Capracotta” sulla biblioteca digitale “E.A. Paterno”

Tutti i volumi culturali dell’Associazione “Amici di Capracotta” saranno pubblicati sulla Biblioteca Digitale Molisana “E.A. Paterno”. E potranno essere letti e scaricati on line gratuitamente da tutti. Nello scorso week end, il presidente Francesco Di Rienzo, sulla base di un decisione presa all’unanimità nella prima riunione del nuovo Direttivo, ha concordato con il responsabile del […]

Si spegne a Macerata il capracottese don Giovanni Carnevale

Giovanni Carnevale davanti alla chiesa di San Claudio al Chienti

Don Giovanni Carnevale davanti alla chiesa di San Claudio al Chienti Nella tarda mattinata di ieri presso la Diocesi di Macerata è scomparso all’età di 97 anni don Giovanni Carnevale di Capracotta. Il sacerdote salesiano, che dal 1961 era in terra marchigiana, è stato autore di ben 15 volumi sulle teorie della Francia Picena che […]

Il monaco del Celio

Vincenzo Di Nucci “la Madonna” Correva l’anno di guerra 1917: al fronte sul Carso, un giovane contadino capracottese saltò su una mina che gli tranciò via una gamba ed un occhio. Si chiamava Vincenzo Di Nucci, classe di ferro 1897. Per il resto della sua vita fu da tutti chiamato “Vincenzo la Madonna” per aver […]

Francesco Di Rienzo è il nuovo presidente dell’Associazione “Amici di Capracotta”

Francesco Di Rienzo con l’onorevole Rosy Bindi al termine del convegno istituzionale “Una comunità di montagna a 150 anni dall’Unità d’Italia” svoltosi nell’anno 2011 in piazza Stanislao Falconi a Capracotta nell’ambito delle celebrazioni comunali sull’anniversario dell’Unità d’Italia Nella serata di ieri, venerdì 9 aprile 2021, il nuovo Direttivo dell’Associazione “Amici di Capracotta” si è riunito […]

Capracotta torna Covid free. Paglione: «Non dobbiamo abbassare la guardia»

Da oggi, a Capracotta non ci sono più contagi. Dopo il municipio, anche tutto il territorio comunale non registra più casi di covid 19. Per evitare una recrudescenza della pandemia nella nostra cittadina, il sindaco Candido Paglione invita alla prudenza e alla massima responsabilità:  «Possiamo dire, quindi, che da questo momento Capracotta è tornata ad […]

I garofani di Don Giacinto ed altre storie

Don Giacinto Conti (4/4/1873 – 9/2/1961) con sul bavero  il nastrino nero, in segno di lutto per la morte della moglie, seduto nei pressi dell’abitazione. Il ramo sanitario della famiglia “Conti” era all’epoca oggetto di particolare considerazione che induceva il “cafone” di siloniana memoria ed il paesano di umili natali a levarsi il cappello, in […]

Rinnovo Consiglio Direttivo, proclamazione degli eletti per il quinquennio 2021-26

Cari Soci, cari Amici di Capracotta, nel mio ruolo di Vice-Presidente anziano, certifico che alle ore 24.00 del giorno 7 aprile 2021 sono pervenute le seguenti candidature (in ordine di arrivo) per l’elezione del Consiglio Direttivo per il quinquennio 2021-2026: Ciro Persiano, Francesco Di Rienzo, Paolo Trotta e Michela D’Alessio. Pertanto, proclamo ai sensi dell’art. […]

Lavori primaverili nei campi di Capracotta

Pochi ricchi e possidenti, il clero, gli intellettuali e tanti contadini, agricoltori, pastori, vaccari e artigiani formavano la popolazione di Capracotta; le classi agiate vivevano di rendita in grossi palazzi; gli altri affrontavano quotidianamente dure fatiche, coltivando terre che, pur se poco produttive per via dell’altitudine, davano comunque prodotti agricoli senza i quali non sarebbe stato possibile sopravvivere. Non c’erano terreni incolti […]