Capracotta sempre in cima ai miei pensieri

Che Capracotta esistesse già in epoca normanna si ricava dal Catalogo dei Baroni normanni perché Gualterius Bodanus teneva il feudo di “Crapram Coctam” per conto di Guillelmo di Agnone, fornendo perciò due militi e due servienti all’esercito. Il nome del paese ha sempre creato curiosità e nessuno è disposto a scostarsi dalla tradizione popolare che […]

Il Palazzo Capracotta di Ercolano al concorso “I Luoghi del Cuore” 2022 del Fai

C’è anche un pizzico di Capracotta nell’XI edizione de “I Luoghi del Cuore”, il più grande concorso nazionale di valorizzazione del patrimonio culturale italiano lanciato dal Fondo Ambiente Italiano (Fai) in collaborazione con Intesa Sanpaolo. Il Comitato promotore “Storia di Ercolano e Resina” ha candidato il Palazzo Capracotta, situato nel centro storico di Ercolano in […]

Un sindaco confermato a furor di popolo: Giulio di Ianni

Carlo III di Borbone

Il re Carlo III delle Due Sicilie Oggigiorno a Capracotta, il sindaco è eletto a suffragio universale con un sistema maggioritario a turno unico contestualmente all’elezione del consiglio comunale: vince il candidato che ottiene il maggior numero di voti. In passato, la procedura era differente. In un primo momento, cioè dopo l’acquisto del feudo di […]

Di chi era quello stemma sul portale dello Sci Club di Capracotta?

Il portale dello Sci Club con un primo piano dello stemma feudale cancellato Non è da poco tempo che cerco di capire per quale motivo lo scudo araldico che sormonta il portale settecentesco dello Sci-club di Capracotta non contenga alcuna insegna araldica. Un solo elemento, di non poco conto, ci aiuta a capire qualcosa: la […]

Il salotto culturale della “capracottese” Maria Pizzella a Roma

La facciata del Palazzo Bolognetti-Torlonia su piazza Venezia a Roma prima della demolizione Maria Cuccovilla nasce a Roma nel 1735 da Nicola, importante avvocato nella Curia romana di origini baresi, e Faustina Ruina. Il padre muore prematuramente all’età di 50 anni nel 1745 e viene sepolto nella chiesa nazionale dei sudditi del Regno di Napoli […]

A Parigi con la Duchessa di Capracotta

Veduta di Parigi al Pont de la Tournelle nel secolo XVIII «Ho ricevuto da Paribelli franchi quarantacinque in anticipazione d’una quindicina. Parigi 28 fiorile an 8. Capracotta Riso». È la ricevuta del sussidio accordato dalla Commissione per l’organizzazione dei soccorsi ai patrioti italiani, rifugiati in Francia dopo il fallimento dell’esperienza giacobina nella nostra Penisola (1792- 1799), […]

Capitale italiana della cultura 2016, gli Amici di Capracotta sostengono la candidatura della città di Ercolano

L’Associazione culturale “Amici di Capracotta” sostiene la candidatura della città di Ercolano (Na) a “capitale italiana  della cultura” per l’anno 2016. L’iniziativa “Capitale italiana della cultura” è stata istituita dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo (Mibact) alla fine dell’anno 2014 per promuovere lo sviluppo sociale, economico e urbano delle città […]

I Capece Piscicelli, il palazzo municipale e lo stemma dei Falconi

Lo stemma Falconi sul portone del Municipio Il Municipio di Capracotta è, per ovvi motivi, uno dei luoghi più noti e frequentati del paese. Eppure, nonostante il via vai quotidiano di coloro che attraversano il portone principale per raggiungere gli uffici amministrativi, esiste un particolare che probabilmente pochi osservano e conoscono. E’ noto, ad esempio, che […]

I feudatari di Capracotta: i Piromallo Capece Piscicelli

La famiglia Piscicelli  è di origine antichissima e godette nobiltà in Napoli, dove fu ascritta al seggio di Capuana. Il cognome Capece venne aggiunto e anteposto al proprio, in seguito all’aggregazione, nel 1584, della famiglia al Monte dei Capece, un’istituzione che assicurava alle fanciulle una dote o una rendita, e ai cadetti, oltre la rendita, […]

Di Rienzo, i figli di Renzo: origini, storia e personaggi

San Lorenzo Martire, “patrono” dei Di Rienzo Il cognome. Il cognome Di Rienzo è un patronimico: la preposizione “Di” indica una discendenza; l’onomastico “Rienzo”, invece, è l’ipocoristico aferetico del personale Lorenzo con dittongazione metafonica in –ie della prima vocale: (Lo)r-i-enzo. In pratica, i Di Rienzo sono i figli o i discendenti di Renzo. È tuttora presente a […]