Sports invernali a Capracotta. Una cronaca sportiva dell’anno 1929

Un atleta arriva al traguardo

Questo articolo riporta quasi fedelmente quanto pubblicato il giorno 14 marzo 1929 dall’Eco del Sannio edito in Agnone. Le frasi tra virgolette sono del corrispondente capracottese, Cav. Giovanni Paglione, primo Presidente e fondatore dello Sci Club. Penso che per pudore non si sia annoverato tra i coadiutori di Ottorino Conti.  Domenica 10 marzo 1929 lo […]

La Casa Comunale e Piazza Stanislao Falconi

Siamo in Piazza Stanislao Falconi che, in antico, era Piazza Mercato: denominazione rimasta fino agli anni 70. Qui sostavano i commercianti forestieri  che esponevano il loro prodotti sia nelle fiere che nei giorni feriali. In questa Piazza c’è la sede del palazzo del Comune in quello che fu il Palazzo baronale dei feudatari di Capracotta. […]

Una chiesa e un ospedale: il culto di sant’Antonio abate a Capracotta

Un’immagina votiva di sant’Antonio abate Jocelin de Chateau Neuf  nei primi anni dell’anno 1000 portò nel Delfinato in Francia le spoglie di sant’Antonio abate, avute in dono, pare, dall’imperatore di  Costantinopoli. Le reliquie vennero lasciate a La Motte Saint Didier attuale Saint Antoine l’Abbaye, vicino alla città di Vienne.  Qui nel 1095 sorse una comunità laicale, con fini […]

Coltiviamo la memoria 1943 – 2018 (parte seconda): dalla cattura dei civili alla ricostruzione del paese

Un’immagine della Terra Vecchia di Capracotta dopo la distruzione da parte dell’esercito nazista in ritirata I tedeschi non si limitarono solo a fare razzie; ad un certo momento cominciarono a catturare giovani per adibirli a lavori di bassa manovalanza e riecheggiò più spesso « Éssǝ rǝ tǝdischǝ!» quando pattuglie tedesche in perlustrazione si avvicinavano a […]

Coltiviamo la memoria 1943 – 2018 (parte prima): dallo scoppio della Seconda Guerra Mondiale all’occupazione tedesca di Capracotta

Sabato 8 dicembre 2018, con inizio alle ore 17, si svolgerà il convegno “75 anni fa la Guerra: la distruzione, lo sfollamento… Coltiviamo la memoria” organizzato dall’amministrazione comunale e dalla Pro Loco presso la sala convegni dell’Hotel “Il Conte Max” in via Vallesorda. Anche noi dell’Associazione “Amici di Capracotta” vogliamo offrire un nostro contributo con […]

Una guglia di Monte Campo (1910)

Nel corso di un’escursione un temerario si è arrampicato su una guglia della grande pietraia, posta alla base della parte centrale di Monte Campo verso Capracotta. La vetta di Monte Campo e questa guglia, nonostante siano vicinissime, sono l’una il posto più frequentato e l’altra il meno frequentato dei dintorni di Capracotta. Questa guglia nel […]

“Gli accordi militari del 1495 di Agnone, Capracotta e Vastogirardi” alla Biblioteca Nazionale di Napoli

Una copia del volume “Gli accordi militari del 1495 di Agnone, Capracotta e Vastogirardi”, pubblicato dall’Associazione “Amici di Capracotta” per l’estate 2018, è stata donato alla Biblioteca Nazionale di Napoli “Vittorio Emanuele III”. Il testo parla degli accordi sottoscritti nell’ottobre del 1495 dalle comunità di Capracotta e Vastogirardi con la città regia di Agnone per […]

Un oste poco previdente: Quaranta di Agnone e Cinquecento di Capracotta

Belli o brutti, sfiziosi o irripetibili, insignificanti o balordi, ancora oggi i soprannomi sono il mezzo più sicuro per identificare una persona. L’origine dei soprannomi coincide  con l’inizio della vita in comune: essi hanno accompagnato l’uomo da sempre. Basta dare una superficiale occhiata a qualsiasi testo di letteratura latina ed ecco che nel 300 a.C. incontriamo […]

Tre fratelli capracottesi negli Stati Uniti d’America: Francesco, Giuseppe e Antonio Sozio

L’8 ottobre del 1902 si imbarcarono a Napoli per gli Stati Uniti i tre figli di Gaetano Sozio: Francesco e Giuseppe, nati rispettivamente nel 1876 e 1878 da Rosaria (Consilia) Evangelista, e Antonio, nato nel 1885 da Antonietta (Paolina) Carugno. Gaetano restò vedovo nel 1878 perché la moglie morì di parto nel dare alla luce […]

Il nostro testo “A la Mèrɘca” dichiarato «di interesse storico, culturale, educativo e provinciale» a Santiago del Estero

Il giorno 4 settembre, dall’anno 1949, si celebra in Argentina il “Giorno dell’Immigrante”. E proprio ieri, 4 settembre, la Camera dei Deputati della Provincia di Santiago del Estero ha dichiarato la nostra pubblicazione “A la Mèrɘca. Storie degli emigranti capracottesi nel Nuovo Mondo” un libro «di interesse storico, culturale, educativo e provinciale» su iniziativa del […]