Il bicentenario dell’Università di Buenos Aires e i capracottesi Antonio Castiglione e Maria Luisa Stabile

Pablo Ramon Lucatelli Il 9 agosto 1821, il governatore della Provincia di Buenos Aires in Argentina, Martín Rodríguez, istituì per decreto l’Università di Buenos Aires (UBA), che fu inaugurata appena tre giorni dopo nella Chiesa di San Ignacio. La sua fondazione puntava a realizzare una delle grandi aspirazioni degli abitanti della capitale argentina: una casa di […]

Il nostro testo “A la Mèrɘca” dichiarato «di interesse storico, culturale, educativo e provinciale» a Santiago del Estero

Il giorno 4 settembre, dall’anno 1949, si celebra in Argentina il “Giorno dell’Immigrante”. E proprio ieri, 4 settembre, la Camera dei Deputati della Provincia di Santiago del Estero ha dichiarato la nostra pubblicazione “A la Mèrɘca. Storie degli emigranti capracottesi nel Nuovo Mondo” un libro «di interesse storico, culturale, educativo e provinciale» su iniziativa del […]

Giornate del CUIA in Argentina, regalo “capracottese” per gli accademici italiani a Santiago del Estero

Come omaggiare i quattro relatori che sono venuti dall’Italia per partecipare ai lavori del workshop “Alimentazione, produzioni locali, aggregati di valore” svoltosi presso l’Università Nazionale di Santiago del Estero in Argentina all’interno delle giornate di studio del “Consorzio interUniversitario Italiano per l’Argentina”? Mercedes Graciela Cazaux de Castiglione, architetto e direttore di “Relazioni internazionali” dell’università santiagueña, […]

Capracottesi d’Argentina: Francisco Salvador Speciale

Francisco Salvador Speciale

Il Dottor Francisco Salvador Speciale è il nipote di Salvatore Speciale e di Miguelina Di Tano Di Nucci, emigrati capracottesi in America. Salvatore, giunto con sua sorella Alfonsa Speciale Borcellino, emigrarono in Argentina e si stabilirono nella città di Santiago del Estero. Un fratello di Salvatore, Pietro Speciale, emigrò in Canada, mentre un altro fratello, […]

Francisco Salvador Speciale: nieto de emigrante de Capracotta

Francisco Salvador Speciale

El Dr. Francisco Salvador Speciale es nieto de Salvatore Speciale y de Miguelina Di Tano Di Nucci, emigrantes capracottesi a América. Salvatore, junto con su hermana Alfonsa Speciale de Borcellino, viajaron a la Argentina y se radicaron en la ciudad de Santiago del Estero. Un hermano de Salvatore, Pietro Speciale, emigró a Canadá, mientras que […]

Francisco Salvador Speciale, Grandson of Capracotta Emigrants

Francisco Salvador Speciale

Dr. Francisco Salvador Speciale is a grandson of Salvatore Speciale and Miguelina DiTano DiNucci, emigrants who left Capracotta for America. Salvatore, along with his sister Alfonsa Speciale Borcelino, traveled to Argentina, where they settled in the city of Santiago del Estero. Salvatore’s brother, Pietro Speciale, emigrated to Canada, while another brother, whose name has been […]

Emoción y calor familiar durante una visita a Capracotta, un milenario pueblo entre montañas.

Hace cinco años, Antonio Virgilio Castiglione*, envió al periodico “Clarín” una síntesis de su viaje a Capracotta, en el año 2008, sin ninguna expectativa de ser publicado. Domingo, 6 de junio, resulta que fue publicado en el suplemento “Viajes y Turismo” del diario Clarín. Hacía mucho que soñaba con conocer el pueblo de mis antepasados. Por fin, cinco años atrás […]

Capracotta – I suoi emigranti a Santiago del Estero, Argentina. La legge provinciale che li avvantaggiò (1876)

Omaggio agli immigrati capracottesi a Villa Zanjón La legge del 17 novembre del 1876 esentò dalle imposte per 10 anni gli stabilimenti di canna da zucchero, chi produceva 300 barili di vino di buona qualità e per 5 anni chi produceva 300 barili di vino o aveva un vigneto di sua proprietà con una estensione […]

Capracotta – Sus emigrantes a Santiago del Estero, Argentina. La ley provincial que los benefició (1876)

Monolito de homenaje a inmigrantes capracoteses en Villa Zanjón La ley del 17 de noviembre de 1876 eximió de impuestos por 10 años a los establecimientos de caña de azúcar, a los que elaboraran 300 barriles de vino de buena calidad, y por cinco años a los que elaborasen 300 barriles de vino o tuviesen […]