La Madonna, sand’Andogne e re Patrètèrne

Mio nonno Domenico, detto Minghe de Carmenone, partecipò alla Prima Guerra Mondiale e tornò mutilato e invalido dalla sua esperienza bellica. Dal 1925 al 1963 abitò con tutta la sua numerosa famiglia nella  zona periferica indicata come “Abballe alla Fundione”, in quella che era- ed è ancora- l’ultima casa di Capracotta verso le sorgenti del […]

Una gita a Capracotta

Sulla linea ferroviaria Carpinone-Castel di Sangro si scese alla stazione di Carovilli, distante meno d’un chilometro dall’abitato, il quale si svolge in pendio sul declivio settentrionale del monte Ferrante. Una comoda e grande vettura automobilistica era pronta, e si partì alla volta di Capracotta. Attraversando l’altipiano di Carovilli, verso nord-ovest la strada s’interna in estesi […]

Storia dell’acqua potabile a Capracotta (parte prima)

Il lavoro dell’ing. Filippo Di Tella sulle fonti di Capracotta La particolare posizione geografica di Capracotta disposta lungo un crinale con dirupo verso la Valle del Sangro, tra le due vette di Monte Capraro (1730 metri s.l.m.) e  Monte Campo (1746 s.l.m.) apparentemente non avrebbe dovuto dare nel corso dei secoli problemi di approvvigionamento di […]