Pages Navigation Menu

Re Fajon, Iss scetà sempr dentra ar cor nuoscetr

 

La notte scorsa, la pioggia e il vento forte hanno abbattuto il “re Fajone”. Il grande faggio (oltre sei metri di circonferenza per venticinque d’altezza) aveva oltre 500 anni d’età e, da qualche anno, aveva una malattia al tronco che lo ha indebolito. Si trovava nella Riserva Biogenetica di Montedimezzo in località Valle Santa Maria nel territorio di Vastogirardi ma era conosciuto e amato dagli escursionisti di tutto il comprensorio altomolisano. Vogliamo ricordarlo con la bellissima poesia, “Re Fajon”, scritta nel 2011 in dialetto vastese dalla nostra amica Franca Di Tella.

P tutt l’ann scetà suol e scunsulat
Pcchè puvriegl n’è da nusciun considerat!
Avt, biegl, Iss n’ha età
Ma scetà tropp suol r’ema ij a truvà!!!
Nn è colpa noscetra r viern è lung e jilat la luntananza è chela c r fa scetà abbandunat!!!
Ma Iss scetà sempr dentra ar cor nuoscetr
jamm jemr a truvà Iss è r Re dr Wuoscet!!!
jemr a dà rispett, onor e considerazion,
Iss è r Padron dlla Muntagna
Iss è r “RE FAJON”!!!

Franca Di Tella