La solidarietà dei soldati polacchi a Capracotta nel 1943-44

Mi ha fatto piacere apprendere che una giornalista/scrittrice ha intenzione di organizzare a primavera un convegno dedicato alle truppe polacche presenti a Capracotta durante la seconda guerra mondiale: in particolare, nel periodo immediatamente successivo alla distruzione del paese perpetrata, nel 1943, dall’esercito tedesco: quando stava per cominciare la sua ritirata verso il Nord Italia e […]

San Sebastiano Protettore di Capracotta

Una cosa è più che certa: se sono così in tanti a portarne il nome, è chiaro che San Sebastiano sia il Patrono di Capracotta: ma lo è sempre stato? In precedenza era invocato e venerato San Cristanziano, e allora a quando risale lo scambio dei ruoli? Lo scorso anno come Associazione “Amici di Capracotta” […]

Capracotta: un paese sepolto dalla neve

«Molti abitanti escono dalle finestre, altri scavano buche in corrispondenza delle porte delle case, che guardate dal nuovo aereo piano stradale, sembrano pozzi; sui tetti è accumulata una quantità enorme di neve che ne rende pericolose le impalcature; molte case ad un solo piano sono completamente sepolte e vi si accede con gallerie aperte nella […]

Il culto di santa Lucia a Capracotta

La vergine Lucia è una delle figure più care della devozione cristiana capracottese. Da una pergamena medievale in scrittura beneventana del 1171, un “Memoratorio”, risulta che sul finire di quell’anno l’allora vescovo di Trivento, Raone, consacra, alla presenza di una grande quantità di ecclesiastici e laici, una chiesa dedicata agli apostoli Simone Cananeo e Giuda […]

Capracotta nel Secondo conflitto mondiale: alcune considerazioni

Riceviamo e pubblichiamo la relazione tenuta dal Dott. Vincenzino Di Nardo in occasione del convegno “1943/2023: Capracotta, ottant’anni dopo” organizzato lo scorso 4 novembre dall’amministrazione comunale di Capracotta presso la sala convegni dell’Hotel Monte Campo per commemorare gli ottant’anni della distruzione del paese dall’esercito tedesco in ritirata durante la Seconda guerra mondiale. Ad ottanta anni […]

L’assurdità della guerra

Le abitazioni su corso sant’Antonio distrutte dai nazisti in ritirata nel 1943 È ancora grande la mia emozione per aver ricordato, nei giorni scorsi, l’ottantesimo anniversario della distruzione di Capracotta durante l’ultimo conflitto mondiale del 1943: tanto più ripensando che ero riuscito a sopravvivere, essendo allora un lattante di soli tre mesi, grazie alla solidarietà […]

“Fratelli Fiadino, verso loro vola il mio pensiero”

Pubblichiamo la ”Premessa” del volume “L’eccidio dei Fratelli Fiadino” di Eleonora Di Nucci che sarà presentato oggi pomeriggio nell’ambito delle celebrazioni dell’ottantesimo anniversario della distruzione di Capracotta durante la Seconda Guerra Mondiale. Si ringrazia l’autrice per la disponibilità. Questo libro nasce con l’intento di raccontare e racchiudere in un unico luogo tutti i dettagli, le […]

Briciole di solidarietà a Capracotta durante la guerra del 1943

Un’immagine di Capracotta dopo le distruzioni della Seconda Guerra Mondiale Come ho spesso ripetuto, mi basta una qualsiasi pur piccola  occasione per ripensare al periodo vissuto a Capracotta da bambino e da ragazzo; questa volta mi torna purtroppo in mente la guerra  della cui recrudescenza attuale, su vasta scala, siamo tutti attoniti testimoni: dal conflitto […]

Cronache di terra e di mare, le mura ciclopiche di Capracotta su Rai Storia

Mura ciclopiche Cronache di terra e di mare

Non poteva mancare Capracotta nella puntata del programma di approfondimento storico “Cronache di terra e di mare”, andata in onda lunedì 23 ottobre su Rai Storia, sui Sanniti. Il conduttore Cristoforo Gorno racconta, in collegamento dall’area archeologica di Pietrabbondante, la terribile vendetta del generale romano Lucio Cornelio Silla nei confronti dei Sanniti dopo la vittoria […]

Le Cinte murarie di Monte San Nicola

Foto 1. Monte S. Nicola visto da ovest Le montagne dell’Alto Sannio, ancora oggi incontaminate, offrono alla vista degli escursionisti ciò che ancora resta delle antiche fortificazioni sannitiche che costituivano all’epoca (IV-III sec. a.C.) uno straordinario sistema difensivo nei confronti di possibili nemici.  Organicamente distribuite sul territorio, la disposizione delle cinte era tale da permettere […]