Corrispondenza storica dei sindaci di Capracotta: affari di leva

Ad ogni collezionista capita, prima o poi, di imbattersi in settori di cui o ignorava l ‘esistenza o riteneva non potessero essere oggetto del suo interesse. Collezionando da oltre trenta anni le cartoline su Capracotta, nel corso degli anni mi è capitato di trovare oggetti di storia postale che per un verso o per l ‘altro […]

«Invieremo le nostre pubblicazioni agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo»

Il volume "Saluti da Capracotta" alla Biblioteca Nazionale Centrale di Roma

Nei giorni scorsi, l’Associazione “Amici di Capracotta” ha donato una copia del volume “Saluti da Capracotta. Cartoline dal 1943 al 1970”, stampato questa estate, all’Archivio di Stato di Napoli, alla Biblioteca Nazionale di Napoli “Vittorio Emanuele III” e , insieme alle altre tre precedenti pubblicazioni (“Capracotta 1887 – 1937: cinquant’anni di storia cittadina nelle foto […]

Chiesa Madre: l’orologio a pendolo del canonico don Agostino Campanelli

Nella Parrocchia dedicata a Santa Maria in cielo Assunta, l’amatissima Chiesa Madre di tutti i capracottesi, dietro l’altare maggiore, nella zona del coro, sul lato sinistro per chi entra in chiesa, è presente fin dal 1847 un orologio a pendolo. Sull’anta dell’armadio in cui è custodito il pendolo, è affisso un foglio scritto a mano […]

Brevi riflessioni sulla zootecnia di Capracotta

Mucche al pascolo. Foto: Emilio Ambrosini

Chiariamolo subito: a Capracotta c’è una buona zootecnia, senza trascurare la ricerca di nuove opportunità di miglioramento e di esprimere solidarietà a favore di coloro che esercitano, a cielo aperto, uno dei lavori più duri. Queste sono le motivazioni che mi spingono a scrivere le seguenti riflessioni. Partendo da lontano, mettiamo in fila i fatti. […]

In ricordo di Marino D’Andrea

Pubblichiamo, su gentile autorizzazione dell’Autore, l’intervento del dott. Vincenzino Di Nardo pronunciato in memoria del nostro illustre compaesano Marino d’Andrea sabato 27 agosto u.s. presso la Sala Polifunzionale dell’edificio scolastico di Capracotta in occasione della presentazione del volume “Capracotta e la Memoria della Grande Guerra (1916 – 2016)”. Ricorre oggi 27 agosto 2016 il 50° anniversario […]

Un centro di raccolta presso la Pro Loco per aiutare le popolazioni colpite da terremoto

L’ Amministrazione Comunale si mobilita per aiutare le popolazioni dell’Italia centrale colpite dal sisma in questi giorni. Dalle zone del cratere giungono notizie sui beni utili in questa primissima fase, come: lenzuola singole nuove, asciugamani nuovi, cuscini nuovi, carta igienica e rotoloni asciuga tutto, tovaglioli di carta, bicchieri  e piatti di plastica, prodotti per la […]

Emergenza terremoto: il 18 settembre colletta in tutte le chiese

Questa mattina televisioni e mass-media hanno portato nei nostri cuori le immagini drammatiche del terremoto che nella notte ha causato un numero imprecisato di morti e di sfollati, danni ingenti e il crollo di numerose abitazioni e di alcune chiese in modo particolare nei centri di Accumoli (Rieti), Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) ed Amatrice […]

Turismo a quattro ruote: Capracotta nella trasmissione Easy Driver su Rai 1

Cosa c’è di meglio di fare un bel viaggio in Alto Molise partendo da Pietrabbondante per raggiungere Capracotta con una puntatina a Pescopennataro, Agnone e Staffoli? Lo hanno fatto Roberta Morise e Veronica Gatto, rispettivamente a bordo di un’Alfa Romeo 4C Spider e della nuova Honda HR-V, nella puntata di Easy Driver andata in onda […]

Tavola Osca, un nuovo libro per scoprire il santuario di Cerere alla Fonte del Romito

E’ stato appena pubblicato dalle gloriose Edizioni dell’Amicizia nella “Collana altomolisana”  il libro di Remo de Ciocchis intitolato “Studio per il rinvenimento dello húrz della Tavola di Agnone” (il termine “hùrz” sta ad indicare il “recinto sacro” ovvero il “santuario”). Si tratta di un prezioso lavoro, che propone l’individuazione del luogo dove nel marzo 1848 […]

La nebbia sul Borgo

Stamane la musica è cambiata: non pi il sole caldo e luminoso, ma la nebbia fitta e grigia. Mi auguro che in giornata si diradi, perché così com’è ora il tempo fa pensare all’autunno che verrà. Noi abitanti del borgo siamo abituati, tuttavia ci dispiace in quanto siamo già creditori di tempo bello. Maria Delli […]