Una variante capracottese della “saudade” portoghese

Augurandomi che non si risvegli più ad ogni occasione la mia struggente nostalgia per Capracotta, il paese in cui sono vissuto fino a 16 anni, non  posso continuare a credere che questo sentimento significhi solo dolore per la perdita irrecuperabile di quel luogo; d’altro canto, pur non essendomi applicato allo studio della psicologia clinica, ho […]

La casetta per la differenziata nell’area parcheggio della palestra comunale

La casetta informatica per il conferimento dei rifiuti differenziati è stata spostata da largo dei Sartori nell’area del parcheggio sottostante la palestra comunale. Al suo posto, saranno recuperati preziosi posti auto nel centro del paese. «Con l’occasione chiediamo a tutti uno sforzo maggiore per rispettare le regole che ci siamo dati- spiega il sindaco Candido […]

Grandi pulizie a Monteforte… in attesa di Valerio Berardo e delle sue capre

Inizia domani, con la preparazione degli stazzi a Monteforte, il progetto “La Transumanza di Valerio 2024” che vedrà l’allevatore Valerio Berardo portare le proprie capre da Duronia ai pascoli di Capracotta in un viaggio di quattro giorni, dal 9 al 12 maggio. L’evento di domani, con inizio alle ore 9.00, è promosso dal Comune di […]

Cento studenti liceali di Lanciano sui luoghi di “Viteliu” a Capracotta

Cento studenti delle prime e delle seconde classi del liceo scientifico “Galileo Galilei” di Lanciano (Ch) hanno visitato stamattina alcuni luoghi del territorio di Capracotta citati nel romanzo storico “Viteliu” dopo aver letto il testo nel corso di quest’anno scolastico: il paese, le mura ciclopiche di Monte Cavallerizzo e il cosiddetto “Trullo di Assio” allo […]

Natale a Capracotta: nel prodigio del silenzio

Ho sempre raccontato del mio grande e quasi spasmodico desiderio di trascorrere, dopo tanto tempo, i giorni di Natale a Capracotta, il paese in cui sono nato e vissuto fino all’adolescenza; ma questa mia speranza era rimasta a lungo delusa per diverse ragioni: specie, ma non solo, per la ricorrenza di gravi malattie in ambito […]

Un Di Tanna sì, ma di Capracotta?

Se da un lato l’esperienza insegna a non dare mai nulla per scontato, dall’altro, anche il non sottovalutare ciò che a prima vista parrebbe non attinente, potrebbe condurre a piacevoli scoperte inaspettate. Un dettaglio ha destato la mia attenzione durante la lettura del testo “La Borgata Ribelle-Il rastrellamento del Quadraro”, a cura di Walter De […]

Gli operai capracottesi della SNIA Viscosa di Roma (Parte II)

L’Archivio Storico dello stabilimento SNIA Viscosa di Via Prenestina ha una storia molto particolare: abbandonato dalla proprietà al momento della chiusura della fabbrica, fu salvato da un gruppo di abitanti del quartiere nel 1995. I documenti qui conservati si sviluppano su 28 metri lineari e riguardano principalmente l’attività dell’Ufficio del Personale: cartelle, schede e fascicoli […]

Un orso marsicano in visita a Capracotta

Nei giorni scorsi, su un gruppo whatsapp capracottese, si era diffusa la notizia di un presunto avvistamento di un orso marsicano nel territorio di Capracotta. Il sindaco di Capracotta, Candido Paglione, ha voluto vederci chiaro e ha chiesto lumi al veterinario molisano Antonio Liberatore, massimo esperto di orsi a livello nazionale e componente del ”Piano […]

Novelle capracottesi d’un tempo: Belloccia

Catherine Deneuve in una sequenza del film “Pelle d’Asino” Una madre aveva un’unica figlia chiamata da tutti Belloccia, tanto era bella. La mamma, che era fatata, solveva tutte le mattine allontanarsi per affari, ma aveva la buona abitudine di chiudere la figlia a chiave, perché non uscisse e nessuno la visitasse. Nel frattempo, Belloccia, governava gli […]

Il Teatro quotidiano di Mammà della Rufa. La lunga lingua di una donna di Capracotta

Mammà della Rufa – Peppina Borrelli Nel 2006 ho scritto l’articolo “Il Teatro delle Rufe” per presentarlo al mondo. L’elaborazione di questo tipo di fare/essere Teatro era nata, passo dopo passo, durante i primi tre anni di attività della scuola eco-conviviale “vivere con cura” di Capracotta, nel corso dei quali erano passate/i narratrici/tori e attrici […]