Capracotta e la neve

Viste di Capracotta innevata scattate da Giovanni Paglione. Le foto ritraggono: via Santa Maria di Loreto, uno spalatore che apre un varco, corso Sant’Antonio, via Santa Maria delle Grazie e una “bussata” con bastone alla finestra. È la neve di Capracotta. Una neve superiore, una neve aristocratica, insomma una neve con la “N” maiuscola annotava […]

Un’artista capracottese: la pittrice Giulia Paglione

Nella bella mostra di pittura dei pittori capracottesi, organizzata quest’estate dall’Associazione “Amici di Capracotta” nei locali della Famiglia Potena sul Corso, è stato possibile ammirare diverse opere di una delle più conosciute e amate artiste capracottesi: Giulia Paglione. Alcuni visitatori, addirittura, si sono rivisti in alcuni suoi dipinti. Giulia Paglione nasce a Busso (Cb) nel […]

Quando lo stemma di Capracotta… ti salva la macchina

Grazie allo stemma di Capracotta attaccato sul lunotto termico del maggiolone rosso “New Beetle 1.9 td”, i coniugi Antonio Sammarone e Lucia Di Rienzo, d’origine capracottese e da anni residenti a Roma, hanno potuto riconoscere e recuperare la vettura che era stata rubata loro alcuni giorni prima. I ladri avevano organizzato tutto molto bene. Avevano […]

Due maestre capracottesi del filo e dell’ago: Teresa Paglione e Lidia Sammarone

Teresa Paglione e Lidia Sammarone mentre realizzano il vestito della Madonna di Loreto Partenza in salita anche per Teresa. A dodici anni viene presa, senza retribuzione, come ragazza da Emanuela ….de giacubella. La sua istintiva predisposizione per il lavoro da sarta la differenza subito dalle altre ragazze apprendiste. Emanuela la predilige alle altre e le […]

Tred Technology srl: un’azienda di successo con un’anima capracottese

L’imprenditore capracottese Antonio Di Rienzo Tred Technology, con sede in Ripalimosani (CB), vuol dire Anna e Alessandro Di Rienzo, vuol dire, soprattutto, Antonio Di Rienzo, insomma vuol dire un’anima capracottese nelle tecnologie del settore agroalimentare. Infatti, opera nei settori delle trasformazioni ortofrutticole e del pomodoro, dell’essiccazione e dell’estrazione di oli essenziali, nel lattiero caseario e […]

Matteo Di Rienzo presenta il “Diario di Capracotta 2022”

Nuovo appuntamento culturale a Capracotta. Giovedì 11 agosto, alle ore 18.00, Matteo Di Rienzo presenterà in via Carfagna il “Diario di Capracotta 2022”, giunto quest’anno alla ventitreesima edizione. Il “Diario di Capracotta” è una pubblicazione annuale in cui l’autore racconta le vicende avvenute a Capracotta dal mese di luglio dell’anno 2021 a quello di giugno […]

Attilio Mosca: il Sivori di Capracotta

Da sinistra: Attilio Mosca e Filippo Di Tella Aveva 75 anni. In gioventù è stato il Sivori molisano. Folta capigliatura, calzettoni arrotolati alle caviglie, palleggio di piede sinistro, dribbling da numero dieci, mezz’ala sinistra all’epoca, insomma il perfetto sosia del fuoriclasse argentino in voga negli anni sessanta. Sivori ha militato in grossi club come Juventus, […]

Dal Diario di Capracotta: Domenico Di Nucci e la nascita degli “Amici di Capracotta”

E’ deceduto all’ospedale di Campobasso dove era ricoverato da alcuni giorni infettato dal maledetto Covid19. Spirito guerriero, tenace, ancora in buona salute nonostante i suoi 79 anni non ha retto all’aggressività di questo infinitesimale organismo che da un anno fagocita vite umane in tutto il pianeta. Chi l’avrebbe mai potuto immaginare di dover annotare su […]

Capracotta capitale dei falegnami: Mastro Vincenzo Di Tella

È uno di quei falegnami di Capracotta che, come tanti in gioventù, lasciò il suo paese per cercare fortuna fuori di Capracotta e approdò a Roma dove gestisce, assieme a Emilio Di Rienzo, un importante laboratorio nel quartiere in via Monte Miletto (Contrada Salone, in prossimità del raccordo anulare). Gli impegni di lavoro lo hanno […]

Ricordi a Capracotta

La Pezzata. Foto: Matteo Di Rienzo  Sono figlia di un capracottese d’eccezione dal momento che tutta la sua vita è stata ed è un inno alla bellezza, alla storia e alla cultura di questo paese al quale mi ha avvicinata nella speranza che la sua opera di promozione della terra natia non si esaurisse mai […]